Realizzazione di una culla a dondolo fai da te

Realizzazione di una culla a dondolo fai da te

Quando arriva un nuovo membro della famiglia ad allietare l’atmosfera, è d’obbligo provvedere a tutto ciò che sarà utile alla sua crescita. E uno dei primi oggetti che si decide di acquistare è la culla; sul mercato sono molteplici le tipologie di culle, ma rimangono comunque in netta minoranza le vecchie culle a dondolo.

 

Se vuoi dunque che il tuo bambino abbia una bella culla a dondolo tutta per sé, puoi decidere di realizzarne una con le tue mani, in quanto il procedimento di realizzazione è davvero semplicissimo.

 

 

Scelta del legno

Per quanto riguarda il tipo di legno da utilizzare per l’esecuzione dell’oggetto, potrai dare spazio alla creatività, poiché non esiste il legno perfetto per l’utilizzo in questione. Infatti, questa scelta – che potrebbe, per certi versi, sembrare molto difficoltosa – può essere dettata dai gusti personali o dall’esigenza di uno stile più classico possibile.

Puoi inoltre decidere di far ricorso a tipi di legno non lavorati – il legno massello – che però richiedono una maggiore quantità di denaro rispetto ai semilavorati.

Ottima idea può essere quella di acquistare delle tavole di legno – se lo preferisci, puoi far sì che il tuo negozio di fiducia realizzi le tavole della misura necessaria per la costruzione dell’oggetto – a poco prezzo, come ad esempio delle tavole in pino o in abete, e verniciare successivamente i pannelli acquistati con una vernice acrilica per legno del colore che più preferisci. Se decidi di verniciare il legno, ricorda sempre di carteggiare con carta abrasiva a grana grossa sia sul legno stesso che sulle varie passate di vernice per far sì che questa si fissi meglio al materiale.

 

Strumenti e materiali necessari

Dopo aver chiarito il problema del legno giusto da utilizzare, possiamo scoprire cosa servirà per realizzare una culla per il tuo bambino di dimensioni 100x80x60 cm.

  • 2 pannelli 58,2x80x1,8 cm

  • 1 pannello 100x43x1,8 cm

  • 1 pannello 96,4x40x1,8 cm

  • 1 pannello 96,4x56,4x1,8 cm

  • 12 Tasselli in legno

  • 12 Viti M3x30

  • Trapano elettrico o avvitatore

  • Martello di gomma

  • Colla vinilica

  • Fresatrice con frese per legno a raggio convesso e cilindrica

  • Metro e matita

  • Materasso 96x56 cm

 

Operazioni iniziali

Per poter dare inizio all’esecuzione della culla, è fondamentale procedere con i passaggi che andrò a elencarti in questa sezione per ogni pannello che comporrà l’oggetto.

Innanzitutto, bisogna capire in che modo andranno disposti i pannelli e, di conseguenza, a quali lati essi corrispondono: nell’ordine dell’elenco presente nella sezione Strumenti e materiali necessari troviamo i primi 2 pannelli corrispondenti ai lati della culla, il secondo in elenco corrisponde alla parte posteriore che andrà posta contro la parete. Il quarto e quinto pannello in elenco corrispondono rispettivamente alla parte frontale e alla base della culla, su cui andrà posto il materasso.

Ora che sai perfettamente la destinazione di ogni pannello, procedi come segue su di essi; i primi due pannelli dovranno ospitare gli alloggiamenti dei tasselli che si incastreranno con la base della culla. Dovrai realizzarne 2 per lato tenendo conto di un margine dal bordo superiore di circa 43 cm. Utilizza dunque la fresatrice con fresa cilindrica per ottenere due fori perfetti (per le misure perfette, fai riferimento alle dimensioni dei tasselli ricordandoti che per i ¾ dovranno rimanere al di fuori del pannello, in modo da unirlo a quello corrispondente). Inoltre, dovrai eseguire una curvatura alle basi dei lati in modo che la culla possa effettivamente dondolare.

Il pannello posteriore della culla dovrà ospitare anch’esso i fori per i tasselli e, inoltre, dovrà essere modificato il perimetro in vista; infatti, per una culla dall’aspetto più elegante, puoi utilizzare una fresatrice con fresa a raggio convesso in modo da realizzare una curvatura del legno. Per quanto riguarda i fori dei tasselli, questi dovranno essere realizzati lasciando un piccolo margine inferiore – circa 1 cm – e dovrai eseguirne 4 a circa la stessa distanza l’uno dall’altro.

Il pannello anteriore dovrà subire le stesse lavorazioni di quello posteriore, con la differenza che il bordo superiore non dovrà essere curvato, rimanendo così retto.

Il pannello adibito a base della culla dovrà quindi avere un totale di 12 fori, in modo che tutti i tasselli circostanti aderiscano perfettamente. Per questa operazione, puoi aiutarti con un metro e una matita.

 

Montaggio culla fai da te

Completate tutte le operazioni di foratura e rifinitura dei pannelli, è possibile adesso metterli insieme e, per farlo, bisognerà partire dalla base e dai lati.

  1. Su tutti i fori dei pannelli laterali inserisci della colla vinilica e i tasselli (la soluzione migliore è quella di alternare i fori facendo sì che i tasselli siano fissati sia alla base stessa che al lato corrispondente), premendoli per bene con un martello di gomma;

  2. Prendi il primo dei 4 lati e adagialo sulla postazione di lavoro, in modo che sia possibile incastrare già la base al lato in oggetto. Permetti la perfetta aderenza tra un pannello e l’altro aiutandoti con il martello di gomma. Esegui questa operazione su tutti e 4 i lati;

  3. Ora dovrai fissare i lati tra loro e dovrai utilizzare delle viti e un avvitatore che ti permetta di fissarle. Utilizza 6 viti per i lati facendo sì che 3 fissino questi al pannello frontale e che le altre 3 tengano saldo il pannello posteriore con essi;

  4. Fissato il tutto, inserisci il materasso delle dimensioni richieste e ponilo al di sopra della base della culla.

La culla a dondolo per tuo figlio è così pronta e potrai farlo addormentare nella maniera più semplice possibile, imitando il movimento che il bambino percepisce trovandosi tra le braccia della propria madre.