Consigli pratici per una corretta pulizia del legno

Consigli pratici per una corretta pulizia del legno

Il legno è un materiale naturale ed ecologico, scelto principalmente dagli amanti del fai da te in quanto facilmente lavorabile e dai grandi effetti visivi.
Il legno però, necessità di determinate procedure e cure per evitare polvere, umidità e parassiti.
Esistono differenti tipologie di legno, e per ognuno una differente tecnica di pulizia.

Il legno laccato deve essere pulito con un panno umido imbevuto d'acqua e detersivo liquido neutro.


Il legno trattato con la cera, deve essere  prima spolverato e poi pulito con un panno imbevuto di aceto di vino rosso, cosi da nutrire la cera.


Sia il legno di ebano, sia il legno teak richiedono, invece, l'utilizzo dell'olio di lino, il quale permette di rimarcare le qualità e le sfumature di questi tipi di legno.


Il legno naturale, necessità di una prima pulizia con una spazzola morbida, poi la tecnica di pulizia dipende dal colore: se il legno è chiaro, la pulizia deve avvenire tramite acqua ossigenata, se il legno è antico, va spolverato spesso a causa del suo colore scuro, mentre se il legno è dorato occorre utilizzare l’acquaragia tiepida (da scaldare preventivamente mediante la tecnica del bagnomaria) ed una successiva asciugatura con un panno morbido.

Un’accurata pulizia del legno farà si che oggetti e mobilio riacquistino il fascino e lo splendore di un tempo.


E’importante, sia per una buona pulizia del legno riconoscerne le varie tipologie, sia per una maggiore facilità di lavorazione del legno.


ToolTarget mette a disposizione il suo know how e tantissimi strumenti che consentono di avere la massima precisione nella lavorazione del legno. Chiedete il massimo dal vostro investimento ottimizzando la produzione e rendendola più celere, visitando il nostro sito.

ToolTarget: la scelta personalizzata a ogni vostra esigenza.